fanat-auto.ru

Originale Tutte le pagine RCC

Caduta dei capelli trapianto midollo

Ciò aumenta la disponibilità a una donazione, perché non è più necessaria un'operazione sotto narcosi totale.In questo caso, le cellule staminali che si formano nel sangue sono prelevate perlopiù dal sangue periferico.L'età non costituisce un motivo per negare un trapianto.In generale, per il trapianto allogenico di cellule staminali emopoietiche vale la regola secondo cui, più il paziente e il donatore sono giovani e sani al momento del trapianto, maggiori sono le probabilità di successo.Tra il 1994 e il 2006 il numero dei trapianti di cellule staminali del sangue è quasi triplicato; tra il 2007 e il 2009 si è mantenuto circa allo stesso livello, con leggere variazioni annuali (cfr.La presenza di altre controindicazioni, come ad esempio una malattia resistente alla terapia, una chemioterapia o radioterapia, gravi patologie collaterali o complicanze quali una micosi generalizzata, impone una valutazione approfondita dei benefici e dei rischi di un trapianto, a prescindere dall'età del paziente. Il regime di condizionamento (distruzione della maggior parte delle cellule maligne mediante chemioterapia e/o radioterapia) può, ad esempio, provocare deficit immunitari, stomatiti, caduta dei capelli e vomito, nonché danneggiare organi come il fegato o i polmoni.grafico; fonti: Swisstransplant e Fondazione Cellule staminali del sangue; monitoraggio della legge sui trapianti). I metodi terapeutici sono migliorati e nuove indicazioni sono emerse riguardo al trapianto di cellule staminali emopoietiche, che viene eseguito per uno spettro più ampio di malattie.Per questo oggi non si parla più tanto di trapianto di midollo osseo, quanto piuttosto di trapianto di cellule staminali del sangue o di cellule staminali emopoietiche.Più rare sono le reazioni di rigetto come conseguenza del trapianto di cellule staminali emopoietiche.Secondo il monitoraggio relativo alla legge sui trapianti, nel 2005 sono stati effettuati solo 24 prelievi di cellule staminali emopoietiche dal midollo osseo, contro i 428 prelievi dal sangue periferico.I trapianti allogenici vengono praticati solo nei centri di Basilea, Ginevra e Zurigo (sia all'ospedale universitario sia alla clinica pediatrica).Se le cellule staminali del sangue provengono da un'altra persona, si parla di «trapianto allogenico»; in questo caso si fa un'ulteriore distinzione tra donatori consanguinei e non consanguinei, tra cui i primi sono i più frequenti.Anche per il trapianto allogenico, la percentuale dei prelievi dal sangue periferico aumenta costantemente rispetto al trapianto tradizionale di midollo osseo.

In tema di:


сустава опухоль руки пальца