fanat-auto.ru

Originale Tutte le pagine RCC

Dieta dello iodio

Se la tiroide funziona bene, l’organismo si mantiene più facilmente in forma, evitando l’eccessiva magrezza o, al contrario, l’eccessivo accumulo di grasso; questa ghiandola è, inoltre, importante per la regolazione della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca, per la rimozione delle tossine e per la corretta metabolizzazione di altri minerali, per esempio il calcio.Nel caso di eccesso di iodio si ha sempre gozzo, ma dovuto a ipertiroidismo.In fase evolutiva non bisognerebbe mai far mancare il giusto quantitativo di iodio, al fine di contrastare le patologie che possono derivare da una carenza di questo oligoelemento.Una carenza di iodio, detta anche IDD (iodine defincency disorders) nell'adulto provoca ipotiroidismo con formazione di gozzo (dovuto a una forma di autodifesa della tiroide che, per sopperire alla mancanza, aumenta il numero delle cellule e si ingrossa), apatia e alterate funzioni mentali.Lo iodio influenza molti sistemi organici ed è importantissimo per far funzionare correttamente la tiroide.In gravidanza la carenza è particolarmente pericolosa per il feto, con il rischio di aborto, mortalità perinatale, difetti congeniti, cretinismo, nanismo, sordomutismo.Lo iodio è presente nell'acqua potabile, nel pesce, nei molluschi, nelle uova, nel latte e nei suoi derivati.Quando lo iodio è carente possono manifestarsi diversi disturbi, primo fra tutti il gozzo, problema più diffuso di quanto si pensi, anche nel nostro Paese.Lo iodio è molto importante sempre, ma lo è doppiamente in gravidanza: nelle donne incinte, infatti, la carenza di iodio può compromettere lo sviluppo fetale, con gravi danni a livello neurologico.

In tema di:


сустава опухоль руки пальца