fanat-auto.ru

Originale Tutte le pagine RCC

Dimagrimento della callas

La sua consacrazione avvenne per puro caso, trovandosi a sostituire al Teatro "La Fenice" di Venezia il soprano Margherita Carosio nel ruolo di Elvira ne "I Puritani", diretta da Serafini, ottenendo un successo memorabile tanto che nel 1949 (anno in cui sposò Meneghini, che divenne il suo agente), l'etichetta Fonit-Cetra decise di incidere le arie più importanti de "I Puritani" e della "Norma".Tornò ad interpretare la "Norma" di Bellini ma, spesso nelle sue collaborazioni con il direttore Severini, venne scelta per ruoli wagneriani che non le erano molto congeniali, "Valchiria", "Parsifal", "Tristano e Isotta".Un durissimo colpo fu poi l'abbandono di Onassis che lei sperava di sposare.Dopo il 1964 la voce della cantante iniziò ad incrinarsi, dapprima accusò alcune afonie nell'esecuzione di alcune note, poi alcune interpretazioni poco convincenti, il tutto condito da aspre critiche di stampa e pubblico che inficiarono sulla sua serenità professionale e personale.Tra il 1948 e il 1951, anno in cui la cantante debuttò al Teatro la Scala di Milano, Maria Callas fece molta gavetta e pian piano la voce circa le sue grandissime doti iniziò a diffondersi.Le fu proposto poi di cantare "Turandot" a Chicago ma l'agente teatrale che l'aveva contattata, Eddie Bagarozy, si rivelò un truffatore.Alla Scala Maria Callas è Euridice, Violetta de "La Traviata", Elena ne "I vespri siciliani", Lady Macbeth, Lucia di Lammermoor, Fedora, Anna Bolena e decine di altri personaggi interpretati non solo nel grande teatro milanese ma in giro per il mondo, affermandosi come prima donna indiscussa dell'opera, cantante volitiva e passionale, dalla capacità di fraseggio unica, nonché eccezionale attrice.

Il suo principale merito è stato quello di aver studiato in maniera approfondita il bel canto della tradizione romantica italiana (Donizetti, Rossini, Puccini), e di aver interpretato questo repertorio senza ricorrere ad alcun adattamento che ne facilitasse l'esecuzione.Nel 1957 Maria Callas conobbe Aristotele Onassis, armatore greco, il loro incontro segnò la rottura del matrimonio tra la cantante e suo marito., Biografia di Maria Callas nota al pubblico come Maria Callas, è nata a New York nel 1923 ed è stata il più grande soprano che la storia del bel canto abbia conosciuto, meritatamente soprannominata "la diva" o "la divina" grazie alla sua voce potente (il suo registro si estendeva dal sol diesis al mi bemolle), e ad una tecnica impeccabile.La sua biografia, sebbene ricca di successi e riconoscimenti, narra anche la storia di una vita purtroppo costellata di delusioni d'amore e sofferenze, così come fatalmente accadeva a tanti personaggi drammatici da lei interpretati sul palcoscenico.Tornata a New York, assunse il cognome di Callas, un po' per lasciarsi alle spalle il pesante cognome greco, vista la situazione della sua nazione durante la seconda guerra mondiale, un po' per ritrovare suo padre.

In tema di:


сустава опухоль руки пальца