fanat-auto.ru

Originale Tutte le pagine RCC

Lifting fatto in casa napoletano

Ora io ritengo che il nostro concittadino, generale Sesto Nicola Tinto, debba essere onorato adeguatamente e pertanto la suddetta lapide, regolarmente restaurata, debba essere posta a fianco delle altre due che ricordano gli altri combattenti caduti per la difesa della Patria. Nicola Macerollo, la “Cittadinanza Onoraria"; L’avvocato Nicola Macerollo, nato a Villa Santa Maria (Chieti) il 6 novembre1949 da Antonietta Di Cicco e da Alfonso Macerollo e residente a Bari in Via Gobetti n.Insignito della onorificenza di Cavaliere e di Commentatore dell’Ordine al Merito dal Presidente della Repubblica Insignito del ”Nicolino d’Oro 2010” e del “Pestello d’Argento 2011”, rispettivamente dalla Città di Bari e dal Circolo della Sanità per alti meriti nel campo sociale e professionale e per l’attività di ricerca nel campo del Diritto Sanitario. "in considerazione degli alti meriti nel campo nella professione,del sociale e degli studi in diritto,nonché per le origini della famiglia di appartenenza sia da parte di padre sia da parte di madre, che affonda le sue radici in terra abruzzese e nel comune di Villa Santa Maria,e in segno di alta considerazione per l'intensa attività umana, sociale, morale in difesa delle comunità e del diritto, che svolge nell’esercizio dell' incarico di dirigente presso la Procura Generale di Bari, la Città di Villa Santa Maria (CH) conferisce al Comm. 6 , è dirigente dello Stato di II fascia in servizio presso la Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Bari.E' stato chiesto anche l'intervento del vescovo di Chieti e della superiore delle suore locali, ma inutilmente.Voglio sperare che “qualcuno” voglia provvedere ad attuare quanto sto richiedendo.Villa Santa Maria non ha mai avuto un monumento ai caduti delle due guerre; ha solo due lapide poste sul fabbricato sito in Largo Trento e Trieste: una in onore dei militari caduti della Grande Guerra e l’altra in onore dei militari caduti nel secondo conflitto mondiale (quest’ultima è stata pensata e realizzata dal sottoscritto, dopo aver effettuato lunghissime ricerche ed è stata posta in essere solo il 9 agosto 2008, dal momento che nessuna amministrazione cittadina ci aveva mai pensato).Il 7 agosto 2015, alle ore 18,30 sulla Piazza Martiri della Resistenza in Villa Santa Maria (Chieti) l’amministrazione comunale conferirà l’onorificenza della “Cittadinanza Onoraria” al Comm. Specializzato in Diritto del lavoro e previdenza sociale.Il dottor Macerollo è autore di numerose pubblicazioni scientifiche tra le quali il Rapporto Fiduciario del Dirigente Pubblico.22/06/2015___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________Villa Santa Maria 14 maggio 2015Si porta a conoscenza della Comunità quanto segue: La BCC (BANCA CREDITO COOPERATIVO), agenzia di Villa Santa Maria, aveva messo a disposizione, fin dal mese di settembre 2014, una piccola somma per aiutare M. Sabatini, così come era già avvenuto tre anni fa, col parroco precedente, senza difficoltà alcuna.Quello che è certo, è che non essendoci rimasto a Villa alcun congiunto della famiglia, mai nessuno si è degnato di tenerla pulita, cosicchè la dedica in essa riportata, ora non si riesce a leggere bene. Laureato in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari nell’anno 1973.Io questa lapide me la ricordo collocata sulla facciata della casa di famiglia in Corso Umberto I°, dove abitavano le signorine Tinto, sicuramente sue discendenti, e rimossa successivamente.Questa volta, però, l'attuale parroco (l'unico deputato a inoltrare domanda non essendoci altre associazioni e non potendo farlo i privati), si è rifiutato senza motivo alcuno !!!

Docente presso la Facoltà di Giurisprudenza presso l’Università di Bari al corso di perfezionamento post laurea in Diritto Sanitario e al Master post universitario “prevenzione e gestione multidisciplinare del Mobbing”.Il suddetto personaggio è stato un militare, anzi un altissimo ufficiale dell’esercito italiano, che ha combattuto in nome dell’Italia, sia in Eritrea che nella 1^ Grande Guerra e, quindi, meriterebbe il dovuto riguardo e soprattutto rispetto.Come si può evincere non si riesce quasi più a leggerne lo scritto, essendo stata sottoposta alle continue intemperie e completamente trascurata.Dirigente amministrativo della Procura Generale di Bari.Abilitato all’insegnamento in discipline giuridiche ed economiche.

In tema di:


сустава опухоль руки пальца