fanat-auto.ru

Originale Tutte le pagine RCC

Osteocondrite ginocchio bambino 2014

La letteratura concordemente sconsiglia la terapia infiltrativa.Efficace anche la crioterapia e il paracetamolo al bisogno per il trattamento della sintomatologia dolorosa.l’ interessamento della componente menischi – pivot centrale lo è ancor meno.Nei soggetti adulti con persistenza della sintomatologia è prospettabile l’intervento chirurgico per sequele post-infiammatorie, come calcificazioni, a carico del tendine rotuleo.Alla visita si evidenziava dolorabilità all’ emirima mediale, dolore in extratorsione ed in accosciata nella stessa sede e deficit degli ultimi gradi di estensione.E’ veramente rara la persistenza del dolore dopo tale periodo.TRATTAMENTOGeneralmente la malattia è autolimitante e risponde bene al riposo funzionale e ai farmaci antinfiammatori non steroidei ().Questo ragazzino aveva avuto un trauma distorsivo un anno prima senza sequele sintomatologiche immediate e per questo un po’ trascurato dai genitori.Risultato: rottura a manico di secchio del menisco mediale con flap ribaltato in gola.Altre patologie da tenere in considerazione sono la lussazione di rotula in soggetti con disallineamento e/o con displasie della troclea e l’ osteocondrite dissecante giovanile.L’esame radiografico permette di escludere fratture e patologie tumorali o osteomieliti e dimostra frammentazione e aumento dell’opacità del tubercolo tibiale.

Sinonimo: osteocondrosi dell’apofisi tibiale anteriore EPIDEMIOLOGIAI soggetti colpiti dalla malattia hanno generalmente un’età compresa tra i 10 e i 14 anni e nella metà dei casi svolgono una attività sportiva regolare. QUADRO CLINICOIl dolore al ginocchio è più o meno intenso e viene esacerbato da salti, dall’inginocchiamento e dalla digito-pressione sul tubercolo tibiale che spesso si presenta tumefatto e prominente; l’attività fisica risulta impossibile.DIAGNOSILa diagnosi generalmente viene fatta sulla scorta dell’esame obiettivo e dell’anamnestica eccessiva sollecitazione funzionale alle ginocchia.Anche la terapia fisica può essere utilizzata per alleviare la sintomatologia dolorosa.L’evoluzione è benigna e generalmente entro 2 anni al massimo c’è una remissione della sintomatologia, che comunque cessa alla completa ossificazione, a volte con la persistenza di una prominenza ossea nel tubercolo tibiale.Mi oriento per un’ osteocondrite e richiedo un esame RM.

In tema di:


сустава опухоль руки пальца